Interpretazioni

19 febbraio 2018 - Interpretazioni

Tassazione indennità risarcitoria danno per riduzione d’orario

Crisi aziendali - riduzione orario di lavoro - indennità risarcitoria - tassazione ordinaria

 Leggi tutto...

23 gennaio 2018 - Interpretazioni

INL: compatibilità tra apprendistato e distacco

Compatibile il distacco con l'apprendistato

 Leggi tutto...

22 gennaio 2018 - Interpretazioni

Collegi sindacali delle PMI

Guide operative per i collegi sindacali delle PMI

 Leggi tutto...

22 gennaio 2018 - Interpretazioni

Informazioni ai lavoratori in materia di salute e sicurezza sul lavoro

La Commissione per gli interpelli in materia di salute e sicurezza del Ministero del Lavoro, con risposta ad interpello n. 2 del 13 dicembre 2017, ha fornito un parere in merito  alla corretta interpretazione del combinato disposto degli artt. 31 e 36 del D.lgs. n. 81/2008 con particolare riferimento alla necessità che l’informazione, in materia di salute e sicurezza sul lavoro, sia impartita in “forma prioritaria ed esclusiva” dal Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP).

Questa in sintesi la risposta del Ministero del Lavoro:

  • l’articolo 2, comma 1, lettera bb), del d.lgs. n. 81/2008, definisce l’informazione come il “complesso delle attività dirette a fornire conoscenze utili alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi in ambiente di lavoro”;
  • l’articolo 18, comma 1, lettera l), del d.lgs. n. 81/2008, pone a carico del datore di lavoro e del dirigente l’obbligo di “adempiere agli obblighi di informazione, formazione e addestramento di cui agli articoli 36 e 37”;
  • l’articolo 36 del d.lgs. n. 81/2008 precisa i singoli casi in cui sia obbligatorio provvedere ad una “adeguata informazione” e specifica che sia il datore di lavoro a dovervi provvedere;
  • l’articolo 33, comma 1, lettera f), del d.lgs. n. 81/2008, elencando i “compiti” dell’intero Servizio di prevenzione e protezione dai rischi – e non quindi solamente quelli del suo Responsabile – specifica che vi sia anche quello di “fornire ai lavoratori le informazioni di cui all’articolo 36”.

Sulla base di tali elementi la Commissione ritiene che rientra nella scelta del datore di lavoro decidere, caso per caso, a chi affidare l’onere di erogare l’adeguata informazione a ciascuno dei propri lavoratori.

Per consultare la risposta ad interpello, clicca qui:

http://www.lavoro.gov.it/documenti-e-norme/interpelli/Documents/INTERPELLO-N-2-2017-UGL.pdf

 

09 gennaio 2018 - Interpretazioni

Cambi d’appalto

È stata pubblicata sul sito nella sezione interpretazioni una nota che affronta alcuni aspetti critici dei cambi d'appalto.

Per consultare la nota clicca qui:

http://www.adlabor.it/interpretazioni/cambio-dappalto/cambio-dappalto-aspetti-controversi/

19 dicembre 2017 - Interpretazioni

Linee-guida sui responsabili della protezione dei dati (RPD)

Aggiornate le linee guida sui responsabili della protezione dati

 

 Leggi tutto...

13 dicembre 2017 - Interpretazioni

Rapporto annuale sul mercato del lavoro in Italia

"Il mercato del lavoro: verso una lettura integrata” - Pubblicato il primo rapporto annuale

 Leggi tutto...

12 dicembre 2017 - Interpretazioni

Responsabilità solidale nei contratti di subfornitura

Per la Corte Costituzionale la responsabilità solidale del committente per retribuzioni e contribuzioni si applica anche nei confronti dei dipendenti delle aziende che operano con un contratto di subfornitura

 Leggi tutto...

01 dicembre 2017 - Interpretazioni

Videosorveglianza e tutela del patrimonio aziendale – I chiarimenti dell’INL

L’ispettorato Nazionale del Lavoro, con Nota n. 299 del 28 novembre 2017, ha fatto luce circa gli adempimenti per le aziende che volessero installare impianti di allarme o antifurto, dotati anche di videocamere, che si attivano automaticamente in presenza di intrusione da parte di soggetti non autorizzati. Leggi tutto...

17 novembre 2017 - Interpretazioni

Segnalatori – whistleblowers – tutela

E' stata approvata la legge volta a garantire l'anonimato ed impedire ritorsioni nei confronti di chi segnala illeciti. Il provvedimento, che è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, interessa sia il settore pubblico sia quello privato. Leggi tutto...

Per ricevere direttamente le news, inserisci la tua mail: