Cambio d'appalto-licenziamento per cessazione -assunzione nell'impresa subentrante

Cambio d’appalto-licenziamento per cessazione -assunzione nell’impresa subentrante

La Corte d’Appello di Milano , con sentenza 72/2019 , ha confermato il principio secondo cui il lavoratore licenziato da una società perché il contratto d’appalto era stato ceduto ad altra società ha facoltà di impugnare detto licenziamento anche ove agisca per accertare il suo diritto al passaggio alle dipendenze dell’impresa subentrante nell’appalto ed anzi anche l’accettazione della nuova assunzione non configura una rinuncia ad impugnare il licenziamento operato dall’impresa cedente né acquiescenza a tale licenziamento.

Pertanto il lavoratore che sia stato licenziato per cessione di appalto può impugnare il licenziamento e contemporaneamente agire per ottenere l’assunzione presso la società subentrante.

 


[supsystic-social-sharing id="1"]
Vedi Argomenti