Controlli sui lavoratori-utilizzo di agenzie investigative

La facoltà datoriale di effettuare controlli per l’uso improprio di permessi è stata riconosciuta lecita da Cass. Sez. Lavoro con Sentenza 18 febbraio 2019 n. 4670.

La possibilità, per il datore di lavoro, di effettuare tramite agenzia investigativa controlli finalizzati all’accertamento dell’uso improprio dei permessi ex articolo 33 legge 104/1992 da parte di un dipendente è stata riconosciuta legittima da parte della Cassazione ove si afferma che le verifiche dell’agenzia investigativa non riguardano l’adempimento della prestazione lavorativa talché vengono effettuate al di fuori dell’orario di lavoro e nel periodo di sospensione dell’obbligazione principale di rendere la prestazione lavorativa per cui non operano le preclusioni di cui agli articoli 2 e 3 dello Statuto dei Lavoratori.

 

Per leggere la sentenza integrale:

Controlli sui lavoratori- utilizzo di agenzie investigative

 


Vedi Argomenti