Procedimento disciplinare-sospensione del rapporto di lavoro| Adlabor

Quando si avvia una procedura disciplinare possono esservi svariate ragioni che consigliano di allontanare il lavoratore dal posto di lavoro (ad esempio per incompatibilità ambientale, per evitare il reiterarsi di infrazioni e/o inquinamento delle prove eccetera).

In tal caso il datore di lavoro può disporre la sospensione dal servizio del lavoratore anche ove ciò non sia previsto dalla contrattazione collettiva di riferimento.

Infatti il datore di lavoro, nell’esercizio del suo potere direttivo, può temporaneamente esercitare la facoltà di rinunciare alla prestazione lavorativa. Tale tipo di provvedimento non ha natura disciplinare né sanzionatoria per cui il rapporto di lavoro rimane integro, ivi compresa la maturazione della retribuzione, ma avviene solo che il lavoratore viene tenuto fuori dal suo ambito lavorativo.

Il provvedimento di sospensione, naturalmente, deve essere temporaneo e, normalmente ,coincide con i termini per il completamento della procedura disciplinare. Ed in caso questa procedura si risolva con il licenziamento senza preavviso il lavoratore non farà più rientro in azienda.


Vedi Argomenti