Festività Ebraiche (Legge 8 Marzo 1989 n. 101, Art. 5)

ARTICOLO 5

1. Alle seguenti festività religiose ebraiche si applicano le disposizioni relative al riposo sabbatico di cui all’articolo 4:

a) Capodanno (Rosh Hashanà), primo e secondo giorno;

b) Vigilia e digiuno di espiazione (Kippur);

c) Festa delle Capanne (Succoth), primo, secondo, settimo e ottavo giorno;

d) Festa della Legge (Simhat Torà);

e) Pasqua (Pesach), vigilia, primo e secondo giorno, settimo e ottavo giorno;

f) Pentecoste (Shavuoth), primo e secondo giorno;

g) Digiuno del 9 di Av.

2. Entro il 30 giugno di ogni anno il calendario di dette festività cadenti nell’anno solare successivo è comunicato dall’Unione al Ministero dell’interno, il quale ne dispone la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale (1).

(1) Il calendario delle festività ebraiche è stato fissato per l’anno 1989 dal D.M. 7 aprile 1989; per l’anno 1990 dal D.M. 30 ottobre 1989; per l’anno 1991 dal D.M. 31 ottobre 1990; per l’anno 1992 dal D.M. 10 agosto 1991; per l’anno 1993 dal D.M. 21 luglio 1992; per l’anno 1994 dal D.M. 14 luglio 1993; per l’anno 1995 dal D.M. 3 agosto 1994; per l’anno 1996 dal D.M. 10 luglio 1995; per l’anno 1997 dal D.M. 23 luglio 1996; per l’anno 1998 dal D.M. 28 luglio 1997; per l’anno 1999 dal D.M. 6 giugno 1998; per l’anno 2000 dal D.M. 6 aprile 1999; per l’anno 2001 dal D.M. 28 giugno 2000; per l’anno 2002 dal D.M. 16 luglio 2001; per l’anno 2003 dal D.M. 21 febbraio 2002, dal D.M. 24 giugno 2002 e successivamente dal D.M. 4 dicembre 2002; per l’anno 2004 dal D.M. 10 ottobre 2003 e dal D.M. 15 gennaio 2004; per l’anno 2005 dal D.M. 11 ottobre 2004; per l’anno 2006 dal D.M. 15 novembre 2005; per l’anno 2007 dal D.M. 22 agosto 2006; per l’anno 2008 dal D.M. 22 giugno 2007.

(Omissis)


Vedi Argomenti