Conseguenze in caso di licenziamento illegittimo | Adlabor

 

CONSEGUENZE IN CASO DI LICENZIAMENTO ILLEGITTIMO

 

 

Applicabile ai lavoratori assunti prima del 7 marzo 2015 nelle aziende con più di 15 dipendenti nella stessa unità produttiva o nello stesso Comune nonché nelle aziende che, complessivamente, occupano più di 60 dipendenti (C. 8)

ARTICOLO 18 LEGGE 300/1970

 

 

C

o

m

m

a

 

 

Tipologia di licenziamento

R

e

i

n

t

e

g

r

a

 

Indennità risarcitoria

 

Indenn. minimo mensilità ultima retr. globale di fatto

 

Indenn.  massimo mensilità ultima retr. globale di fatto

C

o

n

t

r

i

b

u

t

i

 

Termine per la ripresa del servizio

 

Indennità sostitutiva della reintegra a seguito di opzione comma 3 art. 18

C. 1, 2

Discriminatorio o in concomitanza con matrimonio, maternità o paternità o intimato in forma orale  

 

SI

 

Dal licenziamento alla reintegra

 

 

5

 

Dal licenziamento alla reintegra

 

 

SI

 

 

30 giorni

 

 

SI, 15 mensilità

 

 

C. 4

Giusta causa o giustificato motivo soggettivo per

insussistenza del fatto contestato o perché il fatto è previsto nel CCNL con sanzione conservativa

 

 

SI

 

Dal licenziamento alla reintegra

 

 

12

 

SI

 

30 giorni

 

SI, 15 mensilità

C. 5

Altre ipotesi di giusta causa o giustificato motivo soggettivo  

NO

In relazione all’anzianità di servizio  

12

 

24

 

NO

 

NO

 

NO

 

 

 

 

C. 6

Licenziamento senza l’indicazione dei motivi o in violazione della procedura disciplinare (art.7 L. 300/1970) e della “procedura Fornero” (art. 7 L. 604/66)  

 

 

 

NO

 

 

In relazione alla gravità della violazione formale o procedurale

 

 

 

 

6

 

 

 

 

12

 

 

 

 

NO

 

 

 

 

NO

 

 

 

 

NO

 

C. 7

Licenziamento per infortunio, malattia o peggioramento delle condizioni dei disabili o violazione delle norme sul comporto  

 

SI

 

Dal licenziamento alla reintegra

 

 

 

 

12

 

 

SI

 

 

30 giorni

 

 

SI, 15 mensilità

 

C. 7

Altre ipotesi di giusta causa o giustificato motivo oggettivo  

NO

In relazione all’anzianità di servizio  

12

 

24

 

NO

 

NO

 

NO

 

Applicabile ai lavoratori assunti prima del 7 marzo 2015 nelle aziende con meno di 15 dipendenti

ARTICOLO 8 LEGGE 604/1966

 

C

o

m

m

a

 

 

Tipologia di licenziamento

Riassunzione in alternativa al risarcimento  

Indennità risarcitoria

 

Indenn. minimo mensilità ultima retr. globale di fatto

 

Indenn. massimo mensilità ultima retr. globale di fatto

C

o

n

t

r

i

b

u

t

i

 

Termine per la ripresa del servizio

 

Indennità sostitutiva della reintegra a seguito di opzione comma 3 art. 18

C. 1

Non ricorrono gli estremi della giusta causa o del giustificato motivo  

 

SI

In relazione a dimensioni dell’impresa, anzianità di servizio del prestatore, comportamento delle parti  

 

2,5

 

 

6

 

 

NO

 

 

NO

 

 

NO

 

 

C. 2

Non ricorrono gli estremi della giusta causa o del giustificato motivo  

 

SI

Anzianità di servizio

>

10 anni

 

2,5

 

10

 

 

NO

 

 

NO

 

 

NO

Anzianità di servizio

>

20 anni

 

2,5

14

 

Applicabile ai lavoratori assunti prima del 7 marzo 2015 nelle aziende con meno di 15 dipendenti

ARTICOLO 18 LEGGE 300/1970

NB. L’articolo 18 prevede la reintegrazione anche in aziende con meno di 15 dipendenti nelle ipotesi sotto indicate

 

A

r

t

i

c

o

l

o

 

Tipologia di licenziamento

R

i

a

s

s

u

n

z

i

o

n

e

 

Indennità risarcitoria

 

Minimo di mensilità retr. di riferimento per calcolo TFR

 

Massimo di mensilità retr. di riferimento per calcolo TFR

C

o

n

t

r

i

b

u

t

i

 

Termine per la ripresa del servizio

 

Indennità sostitutiva della reintegra a seguito di opzione comma 3 art. 18

C. 1

Licenziamento discriminatorio, in concomitanza con matrimonio, maternità o paternità o intimato in forma orale  

NO, bensì REINTEGRA

 

 

Dal licenziamento alla reintegra

 

 

5

 

Dal licenziamento alla reintegra

 

 

SI

 

 

30 giorni

Indennità sostitutiva alla reintegra a seguito di opzione comma 3 art. 18 L. 300/70

 

Applicabile ai lavoratori assunti dopo il 6 marzo 2015 nelle aziende con più di 15 dipendenti

D. LGS. N. 23/2015 (Jobs Act)

A

r

t

i

c

o

l

o

 

Tipologia di licenziamento

R

e

i

n

t

e

g

r

a

 

Indennità risarcitoria

 

Minimo di mensilità retr. di riferimento per calcolo TFR

 

Massimo di mensilità retr. di riferimento per calcolo TFR

C

o

n

t

r

i

b

u

t

i

 

Termine per la ripresa del servizio

 

Indennità sostitutiva della reintegra a seguito di opzione comma 3 art. 18

 

 

Art. 2

Discriminatorio, nullo, intimato

in forma orale e per motivi di disabilità

psicofisica del lavoratore

 

 

SI

 

 

Dal licenziamento alla reintegra

 

 

5

 

 

Dal licenziamento alla reintegra

 

 

SI

 

 

30 giorni

 

 

SI, 15 mensilità

 

Art. 3

C. 1

 

Mancanza di giusta causa o giustificato motivo soggettivo o oggettivo

 

 

NO

2 mensilità per ogni anno di servizio o diversa misura a discrezione del Giudice  

 

6

 

 

36

 

 

NO

 

 

NO

 

 

NO

Art. 3

C. 2

Giusta causa o giustificato motivo soggettivo per insussistenza del fatto materiale  

 

SI

 

 

Dal licenziamento alla reintegra

 

 

 

 

12

 

 

SI

 

 

30 giorni

 

 

SI, 15 mensilità

Art. 4

Licenziamento senza l’indicazione dei motivi o in violazione della procedura disciplinare (art.7 L. 300/1970)  

 

 

NO

 

 

1 mensilità per ogni anno di servizio

 

 

 

2

 

 

 

12

 

 

 

NO

 

 

 

NO

 

 

 

NO

 

Applicabile ai lavoratori assunti dopo il 7 marzo 2015 nelle aziende con meno di 15 dipendenti

ARTICOLO 18 LEGGE 300/1970

NB. L’articolo 18 prevede la reintegrazione anche in aziende con meno di 15 dipendenti nelle ipotesi sotto indicate

   

Tipologia di licenziamento

R

i

a

s

s

u

n

z

i

o

n

e

 

Indennità risarcitoria

 

Minimo di mensilità retr. di riferimento per calcolo TFR

 

Massimo di mensilità retr. di riferimento per calcolo TFR

C

o

n

t

r

i

b

u

t

i

 

Termine per la ripresa del servizio

 

Indennità sostitutiva della reintegra a seguito di opzione comma 3 art. 18

 

C. 1

Licenziamento discriminatorio, in concomitanza con matrimonio, maternità o paternità o intimato in forma orale  

NO, bensì REINTEGRA

 

 

Dal licenziamento alla reintegra

 

 

5

 

Dal licenziamento alla reintegra

 

 

SI

 

 

30 giorni

Indennità sostitutiva alla reintegra a seguito di opzione comma 3 art. 18 L. 300/70

 

Applicabile ai lavoratori assunti dopo il 6 marzo 2015 nelle aziende con meno di 15 dipendenti

D. LGS. N. 23/2015 (Jobs Act)

 

A

r

t

i

c

o

l

o

 

 

Tipologia di licenziamento

R

i

a

s

s

u

n

z

i

o

n

e

 

Indennità risarcitoria

 

Minimo di mensilità retr. di riferimento per calcolo TFR

 

Massimo di mensilità retr. di riferimento per calcolo TFR

C

o

n

t

r

i

b

u

t

i

 

Termine per la ripresa del servizio

 

Indennità sostitutiva alla reintegra a seguito di opzione comma 3 art. 18

 

Art. 9

C. 1

Mancanza di giusta causa o giustificato motivo soggettivo o oggettivo  

NO

 

1 mensilità per ogni anno di servizio

 

3

 

6

 

NO

 

NO

 

NO

 

Art. 9

C. 1

Licenziamento senza l’indicazione dei motivi o in violazione della procedura disciplinare (art.7 L. 300/1970)  

 

 

NO

 

 

0,5 mensilità per ogni anno di servizio

 

 

 

1

 

 

 

6

 

 

 

NO

 

 

 

NO

 

 

 

NO


Vedi Argomenti