News

17 Gennaio 2019 - Interpretazioni

ASSUNZIONI – AGEVOLAZIONI PER IL 2019: GUIDA AGLI INCENTIVI PER LE IMPRESE

E' stato pubblicato sul sito adlabor nella sezione interpretazioni un sintetico prospetto riepilogativo delle agevolazioni per le assunzioni.

Per consultare il prospetto riepilogativo, clicca qui: http://www.adlabor.it/interpretazioni/assunzioni-agevolate/assunzioni-agevolazioni-per-il-2019-guida-agli-incentivi/

16 Gennaio 2019 - Senza categoria

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO NELLA LEGGE DI BILANCIO 2019

L’art. 1, commi 784 e 785, della Legge 145/2018 (Legge di Bilancio 2019) ha modificato le precedenti norme in materia di alternanza scuola-lavoro. In base a dette modifiche:

  • i percorsi in alternanza scuola-lavoro (di cui al D.Lgs. 77/2005), sono ridenominati “percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento”;
  • la loro durata complessiva, a decorrere dall'anno scolastico 2018/2019, sarà:
  1. a) non inferiore a 210 ore nel triennio terminale del percorso di studi degli istituti professionali;
  2. b) non inferiore a 150 ore nel secondo biennio e nell'ultimo anno del percorso di studi degli istituti tecnici;
  3. c) non inferiore a 90 ore nel secondo biennio e nel quinto anno dei licei.

Con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, da adottare entro il 28 febbraio 2019, saranno definite le linee guida relative ai percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento

11 Gennaio 2019 - Normativa

BONUS ASILO NIDO, WELFARE AZIENDALE E PREMIO DI RISULTATO – CUMULABILITÀ

Premesso che il bonus asilo nido, per espressa previsione di legge, non è cumulabile con la detrazione d’imposta prevista per le spese per la frequenza di asili nido; L’Agenzia delle Entrate, con risposta ad interpello n. 164 del 28 dicembre 2018, rispondendo ad un quesito in merito alla cumulabilità del contributo del cd “Bonus asilo nido” e le erogazioni a titolo di welfare aziendale ha precisato che non concorrono a formare il reddito imponibile del lavoratore soltanto le somme relative alla differenza tra l’importo del rimborso erogato datore di lavoro e quello relativo al contributo erogato dall’INPS.

Ad analoghe conclusioni perviene l’Agenzia delle Entrate anche qualora il rimborso delle spese per la frequenza dell’asilo nido sia corrisposto in sostituzione del premio di risultato, erogato ex art. 1, commi 182-189, della legge n. 208/2015.

Per consultare la risposta ad interpello, clicca qui:

https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/nsilib/nsi/normativa+e+prassi/risposte+agli+interpelli/interpelli/archivio+interpelli/interpelli+2018/dicembre+2018+interpelli/interpello+164+2018/Risposta+n.+164_2018.pdf

10 Gennaio 2019 - Normativa

PATERNITA’ E MATERNITA’ NELLA LEGGE DI BILANCIO 2019

La legge di bilancio 2019 la n.145/2018, prevede diverse misure in tema di paternità e maternità.

Nella Parte I, Sezione I dedicata alle “ Misure quantitative per la realizzazione degli obiettivi programmatici” l’art. 1 comma 278 modifica in parte l’art. 1 comma 354 della legge 11 dicembre 2016 n. 232 prevedendo che il padre lavoratore dipendente avrà diritto di astenersi dal lavoro per congedo obbligatorio per 5 giorni e non più 4 giorni , con la possibilità di aggiungerne un altro previo accordo con la madre lavoratrice.

Inoltre le lavoratrici potranno in modo facoltativo astenersi dal lavoro esclusivamente dopo il parto, entro i cinque mesi successivi allo stesso così come previsto all’art. 1 comma 485 salvo che ciò non arrechi pregiudizio alla gestante o al nascituro

09 Gennaio 2019 - Normativa

SMART WORKING E MATERNITA’ NELLA LEGGE DI BILANCIO 2019

La legge di bilancio 2019 n. 145/2018 all’art. 1 comma 486 in tema di svolgimento del lavoro in modo agile c.d. smart working pone l’obbligo per i datori di lavoro di dare priorità  alle richieste :

  1. Delle lavoratrici nei 3 anni successivi alla conclusione del congedo di maternità
  2. Dei lavoratori, genitori di figli disabili che necessitano intervento assistenziale permanente, continuativo e globale

Per consultare lo schema sulla disciplina generale del lavoro agile: http://www.adlabor.it/schemi/lavoro-agile/lavoro-agile/

09 Gennaio 2019 - Normativa

Sanzioni in materia di lavoro

Incrementate dalla Legge di Bilancio 2019 le sanzioni in materia di lavoro Leggi tutto...

08 Gennaio 2019 - Senza categoria

AGENTI E RAPPRESENTANTI- ALIQUOTE CONTRIBUTIVE ENASARCO 2019

Dal 1° gennaio 2019, l’aliquota contributiva per agenti e rappresentanti dovuta all’Enasarco è del 16,50% ripartito in modo paritario tra l’agente e l’impresa, così come previsto dalla tabella all’art 4 Reg. Enasarco approvato con delibera del C.D.A n. 95 del 2010.

07 Gennaio 2019 - Normativa

Incentivi per assunzioni cittadini con laurea magistrale o dottorato di ricerca

In base all’art. 1, commi 706-710, della Legge 145/2018 (c.d. Legge di Bilancio 2019), ai datori di lavoro privati che, a decorrere dal 1° gennaio 2019 e fino al 31 dicembre 2019, assumono con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato:

  1. cittadini in possesso della laurea magistrale, ottenuta nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2018 e il 30 giugno 2019 con la votazione di 110 e lode e con una media ponderata di almeno 108/110, entro la durata legale del corso di studi e prima del compimento del trentesimo anno di età, in università statali o non statali legalmente riconosciute;
  2. cittadini in possesso di un dottorato di ricerca, ottenuto nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2018 e il 30 giugno 2019 e prima del compimento del trentaquattresimo anno di età, in università statali o non statali legalmente riconosciute.

è riconosciuto un incentivo, sotto forma di esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e contributi dovuti all'INAIL, per un periodo massimo di dodici mesi decorrenti dalla data di assunzione, nel limite massimo di 8.000 euro per ogni assunzione effettuata.

L'esonero è riconosciuto anche per:

  • assunzioni a tempo parziale, purché con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato. In tal caso, il limite massimo dell'incentivo è proporzionalmente ridotto;
  • trasformazione, avvenuta nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 31 dicembre 2019, di un contratto di lavoro a tempo determinato in contratto di lavoro a tempo indeterminato di cittadini in possesso della laurea magistrale o di un dottorato di ricerca in possesso, alla data della trasformazione, dei requisiti sopra indicati.

L'esonero non si applica:

  • ai datori di lavoro privati che, nei dodici mesi precedenti all'assunzione, abbiano proceduto a licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo ovvero a licenziamenti collettivi nell'unità produttiva per la quale intendono procedere all'assunzione di personale in possesso della laurea magistrale o di un dottorato di ricerca;
  • ai rapporti di lavoro domestico.

Il licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo del lavoratore assunto avvalendosi dell'esonero in oggetto o di un lavoratore impiegato nella medesima unità produttiva e inquadrato con la medesima qualifica del lavoratore assunto avvalendosi dell'esonero, effettuato nei ventiquattro mesi successivi alla predetta assunzione, comporta la revoca dell'esonero e il recupero delle somme corrispondenti al beneficio già fruito.

Nelle ipotesi in cui il lavoratore, per la cui assunzione a tempo indeterminato è stato parzialmente fruito l'esonero, sia nuovamente assunto a tempo indeterminato da altri datori di lavoro privati, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 31 dicembre 2019, l'esonero è riconosciuto agli stessi datori di lavoro per il periodo residuo utile alla sua piena fruizione.

L'esonero è cumulabile con altri incentivi all'assunzione, di natura economica o contributiva, definiti su base nazionale e regionale.

L'INPS provvederà, con apposita circolare, a stabilire le modalità di fruizione dell'esonero.

07 Gennaio 2019 - Normativa

Autoliquidazione premi INAIL 2018-2019 – Rinvio

Rinviato al 16 maggio 2019 il termine per l'autoliquidazione premi INAIL 2018-2019 Leggi tutto...

20 Dicembre 2018 - Schemi

Persone handicappate – permessi per i lavoratori – L.104/92

È stato pubblicato sul sito Adlabor, nella sezione schemi, alla voce permessi , un riepilogo sintetico  dei  permessi e congedi previsti dalla Legge 104/92 per i lavoratori disabili e i loro familiari corredato da alcuni richiami giurisprudenziali.

 Leggi tutto...