24 Luglio 2009

Ammortizzatori sociali in deroga: Istruzioni operative

L’Inps, con messaggio n. 16358 del 20 luglio 2009 ha fornito le istruzioni operative per la gestione a regime degli ammortizzatori sociali in deroga che sostituiscono quelleprecedentemente date con il messaggio nr13613 del 15/06/2009. Le novità di maggiore rilievo riguardano l’ente cui presentare la domanda, che varia a seconda che l’impresa abbia unità operative dislocate in un’unica Regione o in piè Regioni. Se l’impresa ha unità produttive localizzate in un’unica Regione, la domanda dovrà essere presentata alla Regione (o, nelle Regioni Liguria, Puglia, Marche, Abruzzo, Sardegna alla Direzione Regionale del Lavoro; nelle Province Autonome di Trento e Bolzano alle rispettive Direzioni Provinciali del Lavoro), che deciderà sulle domande, adottando un provvedimento di autorizzazione.Sulla base del provvedimento autorizzativo trasmesso dalla Regione, la competente sede dell’Inps procederà all’autorizzazione della prestazione mediante l’acquisizione del modello IG15/Deroga (pervenuto in via telematica o cartacea). Se l’impresa ha, invece, unità produttive dislocate in piè Regioni, la domanda deve essere presentata al Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, Direzione Ammortizzatori Sociali e incentivi all’occupazione che, in caso di riscontro positivo, emanerà un decreto interministeriale. Successivamente, l’impresa dovrà presentare all’Inps il modello IG15/Deroga per ogni unità produttiva interessata, nel quale dovrà essere indicato anche il numero del decreto ministeriale.L’inps ha anche precisato di aver istituito un servizio di assistenza amministrativa, per le imprese che avessero necessità di chiarimenti, attivabile scrivendo una mail all’indirizzo di posta elettronica “Help-CIG@inps.it”.