12 Febbraio 2020

Appalti – adempimenti del committente

Appalti:  scattano dal 17 febbraio 2020 gli obblighi per i nuovi adempimenti

Dal 17 febbraio 2020 scattano gli obblighi per i nuovi adempimenti, previsti dall’articolo 17-bis del Decreto Legislativo n. 241/1997 (cfr. risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 108/2019), in caso di appalto endo-aziendale “labour intensive” e cioè laddove vi è una prevalenza nell’utilizzo della manodopera rispetto alle attrezzature ed ai mezzi a disposizione dell’appaltatore.

Gli obblighi per il committente sono in sintesi i seguenti:

Le condizioni perché sussista l’obbligo sono le seguenti:

Non sussistono per il committente appaltante gli obblighi sopra citati qualora l’impresa appaltatrice (o subappaltatrice) gli abbia comunicato, allegando la relativa certificazione dell’Agenzia delle Entrate (valida solo per i 4 mesi successivi alla data di rilascio), la sussistenza dei seguenti requisiti:

Il mancato rispetto del suddetto obbligo comporterà per il committente il pagamento di una somma pari alle sanzioni irrogate all’impresa appaltatrice per la violazione degli obblighi di corretta determinazione delle ritenute e di corretta esecuzione delle stesse, nonché di tempestivo versamento, qualora non abbia:

Per consultare risoluzione dell’Agenzia delle Entrate 108/2019 clicca qui:

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/2215556/Risoluzione+n.+108+del+23.12.2019.pdf/5a99608b-57ee-ae3b-0c71-c8b5670359d4