17 Giugno 2010

Apprendistato professionalizzante: chiarimenti del Ministero sulla formazione interna dopo la sentenza della Corte Costituzionale

Dopo la sentenza della Corte Costituzionale n. 176/2010 che ha ritenuto illegittima la previsione normativa (art. 49 D.lgs. 276/2003) nella parte in cui demandava la definizione dei contenuti della formazione aziendale (c.d. formazione interna) esclusivamente alla contrattazione collettiva, ritenendo indispensabile un’intesa con la Regione, ci si è chiesti quale fosse la sorte degli accordi già intervenuti sul punto.Il Ministero del Lavoro, con risposta all’interpello n. 25 del 10 giugno 2010, ha chiarito che tali accordi restano validi nell’attesa delle intese tra parti sociali e Regioni, che potranno apportarvi delle modifiche.Sono poi da riconoscere come ancora validi i contratti collettivi che consentono l’assunzione di apprendisti da impiegare in cicli stagionali, avendo la Corte Costituzionale dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale delle disposizioni che hanno eliminato la previsione della durata minima del contratto di apprendistato.