28 Febbraio 2018

CIGS editoria – durata massima complessiva – criteri di computo

Il Ministero del Lavoro con la Circolare n. 5 del 20.2.2018 ha fornito chiarimenti circa il computo della durata massima complessiva dei trattamenti CIGS nel settore editoriale.

Il Ministero del Lavoro, con la circolare n. 5 del 20 febbraio 2018, ha precisato che ai trattamenti di CIGS riguardanti il settore dell’editoria, per i quali è stata presentata istanza successivamente alla data del 1° gennaio 2018 si applicano le nuove disposizioni anche con riferimento all’applicazione dei limiti di durata massima complessiva previsti dalla nuova normativa, non incidendo e non conteggiandosi nel quinquennio mobile i precedenti interventi CIGS. Ciò tuttavia a condizione che anche la consultazione sindacale e le relative sospensioni dal lavoro siano iniziate successivamente alla data del 1° gennaio 2018. Il Ministero del Lavoro ha specificato inoltre che, nel computo della durata massima complessiva della CIGS per ogni unità produttiva sono ricompresi esclusivamente, i periodi di trattamenti straordinari utilizzati dal 1° gennaio 2018 anche se relativi a trattamenti già in corso o a domande presentate prima di tale data.

In sintesi:

Per consultare la circolare clicca qui:

https://www.adlabor.it/interpretazioni/cigs/circolare-ministero-del-lavoro-n-5-del-20-febbraio-2018/