24 Febbraio 2020

Coronavirus e rapporto di lavoro: ricorso al lavoro agile

Coronavirus : ricorso al rapporto di lavoro agile

L’articolo 3 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 febbraio 2020 prevede espressamente la possibilità di applicare in via automatica (cioè, riteniamo, senza necessità di accordi collettivi o individuali), laddove tecnicamente possibile, quanto previsto dalla Legge 81/2017 circa il ricorso al lavoro agile.

Questo il testo della norma: “ Articolo 3 – Applicazione del lavoro agile: 1. La modalità di lavoro agile disciplinata dagli articoli da 18 a 23 della  legge  22  maggio  2017,  n.  81,  è  applicabile  in  via automatica ad ogni rapporto di lavoro subordinato nell’ambito di aree considerate a rischio  nelle  situazioni  di  emergenza  nazionale  o locale  nel  rispetto   dei   principi   dettati   dalle   menzionate disposizioni  e  anche  in  assenza  degli  accordi  individuali  ivi previsti.   2. Qualora si verifichino le condizioni di  cui  al  comma  1,  gli obblighi di informativa di cui all’art.  23  della  legge  22  maggio 2017, n. 81, sono  resi  in  via  telematica  anche  ricorrendo  alla documentazione resa  disponibile  sul  sito  dell’Istituto  Nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro.