08 Febbraio 2016

Depenalizzazione reati in materia di lavoro

Con i due Decreti legislativi n. 7 e n. 8 del 15 gennaio 2016, entrati in vigore il 6 febbraio 2016, sono stati depenalizzati tutta una serie di reati, anche relativi a violazioni di norme in materia di lavoro.

Il Ministero del Lavoro, con circolare n. 6 del 5 febbraio 2016 ha fornito prime indicazioni.

In linea generale, sono depenalizzate le violazioni:

Tra le principali violazioni depenalizzate segnaliamo:

La depenalizzazione opera anche nei casi di esercizio non autorizzato di somministrazione di lavoro, inoltre, di esercizio non autorizzato delle attività di ricerca e selezione e di supporto alla ricollocazione del personale per conto di terzi,  di esercizio non autorizzato di intermediazione (se non vi è scopo di lucro), mancate comunicazioni ed assunzioni obbligatorie di massaggiatori e masso fisioterapisti ciechi,  mancato ricorso agli specifici enti preposti per il collocamento della la gente di mare.

Infine, non sono stati depenalizzati tutti i reati previsti dal D.Lgs. 81/2008 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Per consultare la circolare clicca qui: http://www.lavoro.gov.it/Strumenti/normativa/Documents/2016/Circolare%20n%206%20del%202016.pdf