17 Gennaio 2017

Sistemi di geolocalizzazione su autoveicoli: obbligo di accordo sindacale o di autorizzazione dell’Ispettorato del lavoro

Geolocalizzazione autoveicoli: per l’ispettorato del lavoro è necessario accordo sindacale.

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro con circolare n. 2 del 7 novembre 2016 ha fornito indicazioni operative con le quali sostiene che i sistemi di geolocalizzazione (GPS, Sistemi di navigazione satellitare, Tom-Tom e simili) rappresentino un elemento “aggiunto” agli strumenti di lavoro, non utilizzati in via primaria ed essenziale per l’esecuzione dell’attività lavorativa ma per rispondere ad esigenze ulteriori di carattere assicurativo, organizzativo, produttivo o per garantire la sicurezza del lavoro.

Ne consegue che, in tali casi, la fattispecie rientri nel campo di applicazione di cui al comma 1 dell’art. 4 L. n. 300/1970 e pertanto le relative apparecchiature possono essere installate solo previo accordo stipulato con la rappresentanza sindacale ovvero, in assenza di tale accordo, previa autorizzazione da parte dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro.

La circolare è consultabile su: http://www.lavoro.gov.it/documenti-e-norme/normative/Documents/2016/Circolare%20INL%20n.2%20indicazioni%20operative%20%20utilizzazione%20%20impianti%20GPS-signed.pdf