24 Ottobre 2016

Nuove indicazioni operative del Ministero del Lavoro su CIGS e contratti di solidarietà espansivi

Il Ministero del Lavoro con la Circolare n. 31 del 21.10.2016 ha fornito nuove indicazioni operative in materia di CIGS e di contratti di solidarietà espansiva, a seguito delle modifiche introdotte al D.lgs. 148/2015 ad opera del Decreto correttivo al Jobs Act n. 185/2016.

Per quanto attiene alla CIGS è stato precisato che:

a) la domanda di concessione deve essere presentata con modalità telematica, per tutte le causali d’intervento, entro 7 giorni dalla data di conclusione della procedura di consultazione sindacale o dalla data di stipula dell’accordo collettivo aziendale;

b) In caso di presentazione tardiva dell’istanza, cioè oltre il termine dei sette giorni, il trattamento decorre dal trentesimo giorno successivo alla data di presentazione della domanda medesima.

Il Ministero del Lavoro, con riferimento ai contratti di solidarietà espansiva, ha fornito chiarimenti operativi anche in merito a:

  1. requisiti e modalità di trasformazione del contratto,
  2. contributi e agevolazioni previste,
  3. TFR,
  4. contribuzione addizionale,
  5. durata massima complessiva,
  6. procedimento amministrativo per l’erogazione del trattamento di integrazione salariale.

Per consultare la Circolare del Ministero del Lavoro n. 31/2016 clicca qui: http://www.lavoro.gov.it/documenti-e-norme/normative/Documents/2016/Circolare%2031-2016.pdf