27 Ottobre 2014

Rappresentanza e rappresentatività sindacale: Direttiva del Ministero del lavoro

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato in questi giorni la Direttiva 26 settembre 2014 in materia di rappresentanza e rappresentatività sindacale, con la quale vengono definite le computabilità dei risultati elettorali nelle aziende ai fini della quantificazione delle rappresentanze sindacali unitarie (RSU) alla luce degli accordi interconfederali sottoscritti da Confindustria, CGIL, Cisl e Uil il 28 giugno 2011 e 10 gennaio 2014 (consultabili entrambi sul sito www.adlabor.it, parte Normativa, voce Contrattazione sindacale)

In particolare la Direttiva precisa gli enti preposti alla raccolta dei dati dei risultati elettorali:

Si ritiene che soltanto in base ai dati così raccolti e verificati le imprese potranno procedere a riconoscere lo status di “rappresentante sindacale unitario” ai fini del godimento di tutti i diritti previsti dalla legge 300/1970 (Statuto dei lavoratori)

Per consultare la Direttiva clicca qui