03 Ottobre 2016

Trasferta in ambito comunale-costo Car Sharing non assoggettabile IRPEF

L’Agenzia delle Entrate, con risoluzione n. 83/E/2016, ha chiarito che le somme rimborsate dal datore di lavoro per il servizio di car sharing non concorrono alla formazione del reddito del lavoratore dipendente in trasferta all’interno dello stesso Comune in cui si trova la sede di lavoro. Ciò, indipendentemente dal fatto che la fattura sia intestata direttamente al lavoratore o al datore di lavoro, cliente della societa` di Car Sharing, purchè la fattura individui:

Concretamente, dunque, il servizio di car sharing è equiparabile all’utilizzo di taxi o mezzi pubblici di trasporto.

Per consultare la risoluzione clicca qui