22 Gennaio 2021

Trattamenti assistenziali in vigore dal 1° gennaio 2021 | Adlabor

L’INPS, con circolare 21 gennaio 2021 n. 7 comunica la misura, in vigore dal 1° gennaio 2021, degli importi massimi dei trattamenti di integrazione salariale, dell’assegno ordinario e dell’assegno emergenziale per il Fondo di solidarietà del Credito, dell’assegno emergenziale per il Fondo di solidarietà del Credito Cooperativo, dell’indennità di disoccupazione NASpI, dell’indennità di disoccupazione DIS-COLL, dell’indennità di disoccupazione agricola, nonché la misura dell’importo mensile dell’assegno per le attività socialmente utili.

TRATTAMENTI DI INTEGRAZIONE SALARIALE

Gli importi massimi mensili dei trattamenti di integrazione salariale e la retribuzione lorda mensile, maggiorata dei ratei relativi alle mensilità aggiuntive sono i seguenti:

Trattamenti di integrazione salariale

Retribuzione (euro)                          Tetto         Importo lordo (euro)     Importo netto (euro)

Inferiore o uguale a 2.159,48         Basso                      998,18                         939,89

Superiore a 2.159,48                         Alto                       1.199,72                      1.129,66

Trattamenti di integrazione salariale – settore edile (intemperie stagionali)

Retribuzione (euro)                           Tetto          Importo lordo (euro)    Importo netto (euro)

Inferiore o uguale a 2.159,48           Basso                     1.197,82                       1.127,87

Superiore a 2.159,48                            Alto                      1.439,66                       1.355,58

FONDO CREDITO

Massimali assegno ordinario

Retribuzione mensile lorda (euro)          Massimale (euro)

Inferiore a 2.184,24                                           1.186,29

Compresa tra 2.184,24 – 3.452,74                  1.367,35

Superiore a 3.452,74                                          1.727,41

Massimali assegno emergenziale

Retribuzione tabellare                              Importo al lordo                     Importo al netto

annua lorda (euro)                                della riduzione del 5,84     della riduzione del 5,84% (euro)

Inferiore a 41.829,33                                        2.443,35                                  2.300,66

Compresa tra 41.829,33 – 55.037,77            2.752,41

Superiore a 55.037,77                                       3.852,34

INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE NASPI

La retribuzione da prendere a riferimento per il calcolo delle indennità di disoccupazione NASpI è pari a € 1.227,55 per il 2021. L’importo massimo mensile di detta indennità, per la quale non opera la riduzione di cui all’articolo 26 della legge n. 41/1986, non può in ogni caso superare, per il 2021, € 1.335,40.

INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE DIS-COLL

La retribuzione da prendere a riferimento per il calcolo della indennità di disoccupazione DIS-COLL è pari, secondo i criteri già indicati nella circolare n. 83 del 27 aprile 2015, a € 1.227,55 per il 2021. L’importo massimo mensile di detta indennità non può in ogni caso superare, per il 2021, € 1.335,40.

La circolare riporta inoltre la misura dei trattamenti di integrazione salariale per:

Per consultare la circolare, clicca qui: https://www.adlabor.it/contenuto/circolare-inps-numero-7-del-21-01-2021-trattamenti-assistenziali-in-vigore-dal-1-gennaio-2021/